Herman Normoid

Biografia

Herman Normoid nasce nel 1966, vive e lavora a Roma, Buenos Aires e Noto.

A 25 anni termina la sua specializzazione nella conservazione dei beni culturali presso l'ICCROM/UNESCO. Questa posizione professionale privilegiata lo fa venire presto in contatto con opere di grande interesse artistico e culturale sia in Italia che in Afganistan e Iraq. Comincia a dipingere nella sua piena maturità esprimendosi specialmente attraverso la pittura informale e neoespressionista. Nel 2007 fonda la corrente di pensiero da lui stesso denominata "Volumismo", di cui cura la redazione del manifesto e la nascita di un gruppo di lavoro insieme ad altri colleghi.

L'autore ha scelto di presentarsi al pubblico con un logo disegnato dal grafico argentino Alejandro Fernandez Vales e con il motto "Proud to be Obsolete", fiero di essere obsoleto, che vuole evidenziare tanto il suo spirito ironico quanto il suo rispetto per l'arte dei grandi maestri di tutte le epoche.
Ha esposto a Roma, a Palermo, a Napoli e a Buenos Aires.
L'Accademia Nazionale d'Arte Antica e Moderna di Roma cura il catalogo generale e l'archivio delle sue opere.

(Roberto Luciani)

Altre note sull’artista:

Philippe Daverio presenta la mostra “Subconscio” di Herman Normoid, tenutasi a Palermo nel 2016, redigendo la prefazione del catalogo omonimo, a cura di Roberto Luciani.

UN ARTISTA ASSAI CURIOSO

"Herman Normoid è un artista assai curioso. Lo è non solo per la qualità delle opere che realizza, ma lo è soprattutto per la sua propria origine e lo sviluppo successivo.

Roma è forse diventata la meta naturale del suo itinere, del suo girovagare.

Ma porta egli in se in verità i semi d'un mondo mediterraneo ben più profondo, quello d'Alessandria in Egitto dove nacque e si sviluppò una delle prime forme di pittura, quella del Fayum.

Già allora la materia del dipingere doveva apparire in tutto il suo spessore. E poi quest'eredità andò a farla crescere nelle terre d'Argentina, laddove poca era l'informazione che fosse in grado di varcare gli oceani. Sul Rio de la Plata s'era acuita la curiosità, la quale veniva soddisfatta non dal contatto diretto delle opere ma dalla circolazione di fotografie e riproduzioni.

Sicché nel reinventare la pittura cosmopolita da quelle parti se ne reinventava pure la materia. Il segno, il gesto, il vigore erano facilmente individuabili anche nelle immagine riprodotte, la densità di questo colore per nulla lo era.

Qui si combinano le linee genetiche di Herman Normoid: lo spessore delle terre colorate del Fayum darà una risposta alle suggestioni della pagina stampata che riproduce l'arte internazionale.

Così succede che il segno diventi materia.

E a questo punto l'invenzione dei suoi dipinti se ne fa naturale conseguenza.

Così si forma un cosmo della fantasia dove il colore pieno, gli spessori della materia e il gesto che la modifica diventano spazio per una nuova dimensione.

Non era argentino di nascita quel Lucio Fontana che decise di superare la dimensione e la superficie della tela per andare ad indagare oltre i fori che nella tela praticava, in una tela che lentamente, inesorabilmente si fece monocroma?

Normoid il misterioso si sente oggi sull'orlo d'una nuova sperimentazione visiva. La pratica e la esalta. E si rende conto che questa sua riduzione al contempo minima e concettuale lo porta in un'area apparentemente pericolosa ma affascinante, dove il rischio di essere emulo è temperato dalla certezza della qualità ottenuta.

Ecco perché si dichiara fiero della sua obsolescenza. In un momento nel quale il pendolo della storia sembra essere in bilico, prima di ripartire chissà quando nella direzione opposta, lui si dichiara fiero della consapevolezza di ciò che sta dietro di lui e ne ha plasmato la coscienza, si dichiara fiero d'esser obsoleto. Tanto è la qualità che verrà, col senno di poi, premiata."

(Philippe Daverio)

Testo integrale: http://normoid.com/pdf/subconscio_riso.pdf

 

Mimmo di Marzio apre il testo critico di Stefano Liberati “Il Volumismo è libertà”, con una prefazione significativa.
Il testo critico rappresenta il manifesto dell'artista Herman Normoid.

LA CARNE DELL’OPERA

“L’opera di Herman Normoid rappresenta l’esempio di quanto l’arte non abbia ancora terminato il suo percorso attraverso l’universo del colore, del segno e della materia, quali strumenti maestri per la rappresentazione di spazi fisici e mentali che fanno dell’artista una figura demiurgica anche di questi tempi. Normoid è quello che la critica del novecento definirebbe un neoespressionista, anche se nella sua ricerca sotterranea lungo i meandri dell’azione non si sottrae a spettacolari sconfinamenti nell’informale puro e talora nell’action painting. Binari già esplorati dalla storia, si direbbe, ma il distinguo rischia di essere superficiale nei confronti di un artista che ha fatto della libertà di espressione, lungi dai canoni di un’arte tendenziosa o pret-a-porter, l’unica vera stella polare nella creazione dell’opera. Chi scrive è particolarmente legato, su un piano emotivo, al primo Normoid, quello dove il primato del colore e del segno evoca sentieri immaginari e paesaggi spirituali. In quelle opere si respira energia pura e l’aura mistica dei primari fa tutt’uno con la forza di un segno virile che ricorda certi orizzonti immaginari di Gerhard Richter o di Yan Pei Ming. Ma un fil rouge lega quelle opere informali alla serie ultima dei portraits, volti monocromi intrisi di materia che paiono, anch’essi, prefigurare il viaggio in un paesaggio interiore. Il segno e la presenza-assenza di colore rappresentano qui più che mai un’ideale continuità con quelle astrazioni che, a vederle oggi, sembrano l’amplificazione di uno sguardo nei tessuti e nelle cellule più recondite della natura.”

(Mimmo di Marzio)

Testo integrale: http://normoid.com/pdf/subconscio_riso.pdf

 

 

Principali mostre personali

  • SUBCONSCIO. 2016. Palermo, RISO - Polo Museale Regionale d'Arte moderna e contemporanea di Palermo. Regione Siciliana. Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana. A cura di Riccardo Culotta.
  • MONO. 2012. Napoli, galleria Mediterranea, via Carlo de Cesare. A cura di Saverio Ammendola.
  • CROCI E DELIZIE. 2010. Roma, Galleria Tondinelli, via Quattro Fontane. A cura di Costanzo Costantini e Floriana Tondinelli.

      Pubblicazioni

      1. R. LUCIANI. Subconscio. Introduzione Philippe Daverio. Palermo. UEEA 2016. Catalogo dell’omonima mostra.
      2. R. LUCIANI, P. DAVERIO. Subconscio. Conversando con Herman NormoidIntroduzione Philippe Daverio. Roma. UEEA 2015.
      3. L. ELLER. Mono. Herman Normoid e il minimalismo cromatico. Roma, ANAAM 2012.
      4. S. LIBERATI. Il Volumismo è libertà. L'opera di Herman Normoid. Roma, ANAAM 2011.

      Sito Internet dell'artista: www.normoid.com

      12 opere
      The tower of Babel - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      The tower of Babel
      Herman Normoid
      Prezzo €5.000
      M.me Moncler quadro in vendita di H. Normoid
      M.me Moncler
      Herman Normoid
      Prezzo €10.000
      Filomena -  quadro in vendita di H. Normoid
      Filomena
      Herman Normoid
      Prezzo €10.000
      Early Birds - quadro astratto in vendita di H. Normoid
      Early Birds
      Herman Normoid
      Prezzo €8.500
      Vincoli imbarazzanti - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      Vincoli imbarazzanti
      Herman Normoid
      Prezzo €8.500
      Il pianeta Hodmund - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      Il pianeta Hodmund
      Herman Normoid
      Prezzo €5.000
      Where am I going? - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      Where am I going?
      Herman Normoid
      Prezzo €10.000
      Don't b shy - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      Don’t b shy
      Herman Normoid
      Prezzo €10.000
      Who’s afraid of darkness - Herman Normoid - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      Who’s afraid of darkness
      Herman Normoid
      Prezzo €8.500
      Mancha roja - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      Mancha roja
      Herman Normoid
      Prezzo €8.500
      Vida dos - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      Vida dos
      Herman Normoid
      Prezzo €8.500
      Towers from an airplane - Acquista online il quadro di Herman Normoid
      Towers from an airplane
      Herman Normoid
      Prezzo €8.500