Fabio Cicuto

Artista e musicista romano, dopo un’intensa attività musicale e la produzione di alcuni album tra Roma e Londra negli anni 80-90, Fabio Cicuto polarizza il suo interesse artistico, espressivo e sperimentale nelle arti pittoriche. Ove riscontra libertà e pienezza.

Selezionato nel “CAM - Catalogo dell’Arte Moderna - Mondadori / Cairo Editore”, le sue opere sono pubblicate su importanti cataloghi e saggi. Le tele della serie “BigHeart”, esposte al fianco di Mario Schifano, Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Shepard Fairey ed altri maestri del Novecento e dell’Arte Contemporanea, sono presenti in rassegne ed eventi internazionali.

Passato e futuro sono le uniche concettualità a cui possiamo dare un valore misurabile: il presente è fisicamente e filosoficamente un concetto concepibile solo al limite; il limite di un intervallo di tempo che tende a zero. L’idea-fuoco-obiettivo di superare il presente per agganciare passato-futuro è, idealmente e culturalmente, alla base di una re-azione ai problemi che caratterizzano le società contemporanee. L’”Hic et Nunc” non è altro che il punto di saldatura fra passato e futuro.

Fabio Cicuto ricrea “un mega archivio destinato alla conservazione dei ricordi”. Ricrea. Si, perchè di archivi di ricordi è colma la coscienza umana. Evidentemente perchè l’uomo ha da sempre cercato di indagare sui misteriosi ed ancestrali circuiti che collegano gli spazio-tempo passato-presente-futuro. Ma Cicuto non si fida. Non riesce a donare i suoi ricordi agli archivi che lo circondano. Ricrea il proprio. Fatto di tracce sulla tela: un background che allude ai momenti passati che, seppur sfocati, oltrepassano la cristallizzazione, mantenendosi vivi nel tempo e nella memoria.

E su tale background che rimanda, di nuovo, ad un’ancestralità seppur resa opaca dal tempo, irrompe l’inevitabile persistenza del ricordo: è l’utilizzo del catrame che materializza un vero e proprio déjà-vu, un frammento di tempo in cui tutto resta sospeso tra l’accaduto e il divenire. E’ proprio il catrame, colloide per definizione, che diviene l’archetipo delle due fasi. Visivamente il catrame si pone su un layer superiore rispetto al background ancestrale per strappare verso la fase del divenire.

Tra i maggiori eventi ricordiamo nel 2019 le mostre relative al progetto “La solitudine dell’Angelo” nella Pinacoteca di Assisi, alla Galleria Lacke & Farben di Berlino ed al Museo Nazionale di Tirana.

Nel biennio 2017-2018 è invitato alla Biennale Lake Como in Palazzo Gallio a Gravedona ed è in mostra con Medina Roma Art Gallery sia negli spazi della galleria che nelle sale espositive di Banca Fideuram Intesa San Paolo Invest a Roma in Via Cicerone, nel cuore del Rione Prati. Entra in esposizione permanente in Palazzo Ferdinando di Savoia a Roma e partecipa alla 57a Biennale di Venezia nella Mostra “Grazie Italia” a Palazzo Albrizzi Capello (Padiglione Nazionale Guatemala).

Tra il 2015 ed il 2016 ricordiamo “L’Eternità nell’Arte” di Giammarco Puntelli alla Basilica dei Santi Quattro Coronati nella capitale italiana e la mostra “Infinity” al Palazzo Ducale di Sabbioneta, alla Pall Mall Gallery di Londra e alle Galerija Naive di Dubrovnik. E’ in mostra all’Expo Milano 2015 con l’esposizione ufficiale “L’Arte e il Tempo” al Castello Sforzesco.

Nel periodo 2013-2014, oltre al catalogo Mazzotta alla Casa Museo “Ivan Bruschi” ad Arezzo, fondamentale è la mostra al Chiostro del Bramante con la critica di Giulia Sillato. Oltre alle mostre al Museo di Arte Moderna “Ugo Cara” di Muggia ed “Imagine 2014” alla Simboly Art Gallery di Firenze, entra a far parte dell’Archivio Pria di Biella e della Biblioteca Umanistica dell’Incoronata di Milano. Altra tappa nodale è la partecipazione alla Spoleto International Art Fair.

Il 2011 ed il 2012 vedono Cicuto nelle mostre dell’Accademia Mediterranea delle Arti, dell’Accademia di Romania a Valle Giulia in Roma, della galleria “Il Collezionista” di Roma e della Cascina Farsetti a Roma.

2 opere
Memories n.8 quadro astratto in vendita di Fabio Cicuto
Memories n.8
Fabio Cicuto
Prezzo €8.780
Autunno nero, opera d'arte contemporanea in vendita di Fabio Cicuto
Autunno nero
Fabio Cicuto
Prezzo €5.850