Antonio Finelli

Finelli vive e lavora a Roma, nel cuore del quartiere Esquilino, dove dipinge da anni lontano dal mondo, indifferente ma non ignaro di quanto accade nell’attuale settore dell’arte (caratterizzato dal moltiplicarsi di fragori, rumori e grida visive che già quarant’anni fa veniva definito “avanguardia di massa”). Finelli sceglie il paesaggio come genere ed in questo catalogo sono in particolare le architetture romane ad essere protagoniste.

L’opera di Finelli esprime un totale e profondo legame a doppio filo con il suo territorio: spazi idealizzati in cui ritroviamo forme, tracce, orientamenti. Ove respiriamo un flavour sintetico che collega magicamente Giotto e le grandi scuole novecentesche (da Hopper a De Chirico). Un flavour che viene “catartizzato” in originali e personali visioni emblematiche su tela. Visioni emblematiche figlie della “Scuola Romana”: utopie che sembrano essere ormai liberate da ogni negatività. L’idealità presenta soltanto alcuni cortocircuiti con la realtà, come ad esempio mezzi a motore, “scritte” sui muri o segnali stradali. L’assenza assoluta di esseri umani rende l’idealità quasi paradigmatica.

Secondo Duccio Trombadori “Antonio Finelli dipinge la città di Roma con la spontanea freschezza di un bambino meticoloso e sapiente”. Paesaggi naturalistici ed urbani modellati su prospettive ravvicinate e consolidate. Con una modulazione magnetica di luci e colori da cui trapela un effetto di “scena sospesa” che favorisce introspezione.

Recuperando il classicismo filtrato attraverso la lezione della metafisica.

Finelli ci mostra luoghi e paesaggi che nel silenzio delle loro immagini ci fanno riflettere sul profondo ed autentico concetto di bellezza.

2 opere
Paesaggio urbano della città marocchina di Essaouira - Quadro in vendita di Antonio Finelli
Il decumano maggiore (Essaouira)
Antonio Finelli
Prezzo €2.470
Quadro ad olio di Antonio Finelli in vendita - Rappresentazione metafisica del Circo Massimo a Roma
Circo Massimo
Antonio Finelli
Prezzo €2.750